Quando i giorni non erano ancora... LA FIGURA E L'OPERA DI M. MELIGRANA - Il Testo - il portale della Cultura e delle Tradizioni Popolari
Il Testo - il portale della Cultura e delle Tradizioni Popolari
Questo sito utilizza cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
PENSATORI CALABRESI > Quando i giorni non erano ancora... LA FIGURA E L'OPERA DI M. MELIGRANA
 
Luigi M. Lombardi Satriani
---
ebook in PDF, pp.130 
testo cartaceo cm. 18x12

cod. ISSN 2421-082X
cod. ISBN 978-88-99017-07-1  
 
   

Dopo una prima formazione a Parghelia e a Tropea, Mariano Meligrana ha conseguito nel 1959 la laurea in Giurisprudenza a Napoli. Negli anni successivi ha coltivato interessi  letterari e scritto racconti, poesie e recensioni collaborando con diversi periodici tra cui Quaderni Calabresi. Intanto orientava i suoi studi verso la filosofia e nel 1975 entrava come docente di antropologia alla Facoltà di Magistero dell’Università di Messina. Pur  privilegiando l’oralità alla parola scritta, ci ha lasciato diversi  scritti che hanno dato un notevole contributo agli studi antropologici italiani, soprattutto alla “demologia giuridica” e all’ “antropologia religiosa".  Tra i temi fondamentali la figura del delinquente nella cultura folklorica del Sud, l’origine e la funzione sociale della mafiala figura di Cristo e l'ideologia della morte. Questi ultimi presenti soprattutto in Quando Cristo andava per il mondo.  Altra opera importante il Ponte di San Giacomo, scritto in collaborazione con Luigi M. Lombardi Satriani che nell’82 ha ottenuto il “Premio Viareggio” per la Saggistica in cui si analizza  la “cultura della morte” e la configurazione del “mondo ultraterreno”. Mariano Meligrana è deceduto a Roma nel 1982 all’età di 46 anni.

Luigi Maria Lombardi Satriani, nato nel 1936 a San Costantino di Briatico (Vibo Valentia), è stato professore ordinario di discipline antropologiche all’Università La Sapienza di Roma e attualmente è Ordinario nell’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha insegnato presso gli atenei di Messina, di Napoli, della Calabria, di Austin (Texas), di San Paolo (Brasile) e ha tenuto seminari e cicli di conferenze in diverse università italiane e straniere. È stato Senatore della Repubblica nella XIII Legislatura (dal 1996 al 2001) e ha preso parte alla Commissione Cultura Senato e alla Commissione Bicamerale contro l’organizzazione mafiosa e altre realtà criminali. È Presidente onorario dell’Associazione Italiana per le Scienze Etno-antropologiche (Aisea). Tra le opere principali, molte della quali tradotte in altri paesi, ricordiamo: Folklore e profitto (Guaraldi, 1973); Antropologia culturale e analisi della cultura subalterna(Rizzoli, 1974), Il silenzio, la memoria e lo sguardo (Sellerio, 1979); Il ponte di San Giacomo (Sellerio, 1989) e Un villaggio nella memoria (Gangemi, 1987) entrambi in collaborazione con Mariano Meligrana;Lo sguardo dell’angelo. Linee di una nuova riflessione antropologica sulla società calabrese (CS, 1992);Pulcinella. Il mito e la storia (Milano, Leonardo 1992) in collaborazione con Domenico Scafoglio: La Stanza degli specchi (Meltemi, 1994); Nel labirinto. Itinerari metropolitani (Meltemi, 1996); De sanguine (Meltemi, 2000); Natuzza Evolo – Il dolore e la parola (Armando, 2006) in collaborazione con Maricla Boggio. 

Clicca qui per richiedere una copia del testo carteceo al costo di € 9,00

 
Aggiungi al carrello
 
Prezzo al negozio
7,90 €
 
Risparmi
1,00 €
 
Prezzo online
6,90 €
Carrello vuoto!
Totale: 0,00 €
Area Riservata
Categorie
Table 'Sql255848_3.categorie_prodotti_liv_1' doesn't exist